News
FAVOLAVA' AL... TOCATI 2021
spettacoli 18 e 19 SETTEMBRE
foto

GLI SPETTACOLI DI BURATTINI SI TERRANNO PRESSO il Chiostro della Chiesa di San Giorgio

Programma

Sabato 18 ore 15.00

“La piuma bianca “ a cura di Marco Scacchetti ed Emanuela Bonizzato Liberamete ispirato al “ Lago dei Cigni “ Un Principe durante una battuta di caccia viene sorpresa da un cigno che si trasforma in una bella principessa. Solo un amore sincero potrà rompere l' incantesimo ma un cattivo Mago farà soffrire i due giovani

Sabato 18 ore 16.15

Progetto “ Baratto della Fiaba” di Favolavà 2020 - 21 “ Le Fade del Monte Sabbionara” Una storia della Lessinia realizzata dalle maestre Cristina Barrera e Giuditta Poli, della scuola per l’infanzia di Boscochiesanuova. La Storia viene rappresentata da Marco Scacchetti e Peppe Follo, con Cristina Barrera.

Sul Monte Sabbionara un giovane montanaro é alla ricerca di una fada. Grazie all'orco Burlevole riesce a trovarla, ma perde la sua libertà.Solo con l'astuzia potrà fuggire da lei, trasformata in Stria (strega) e dal mostruoso Basilisco, per  tornare a casa. Fiaba edita da Attilio Benetti e Alessandro Anderloni.

Sabato 18 alle ore 17.30

“ La Galassia di Ptunlallà “

Da una fiaba di Paolo Bussolin con Peppe Follo e Rosella Sterzi Degli Extraterresti atterrano sulla terra, preoccupati per le sorti del nostro pianeta,sempre più inquinato e i terrestri impotenti davanti al degrado ambientale…. Chi aiuterà i nostrieroi ? Si,, proprio loro… i bambini…

Domenica 19 alle ore 11.30

“ La bambina che aveva freddo alle ali “ fiaba di Lucia Bertell presentata da Cristina Molesini, Viviana Roveda, Marco Scacchetti Lou è dotata di un bel paio di ali ; ma..perchè le fanno tanto freddo Per trovare una risposta, la bambina è disposta a interrogare il mondo che le sta intorno: gli affetti, la natura, gli animali… sfidando diffidenza, pregiudizio e sconcerto. … con un finale a sorpresa

Domenica 19 alle ore 16.30

“ Pulcinella e la Ricetta Magica” con Peppe Follo e Rosella Sterzi Pulcinella e’ costretto a inseguire un topaccio che gli ha rubato la ricetta del famoso formaggio fetecchione ! Pulcinella, nella sua ricerca, trova sul suo cammino prima il diavolo che gli impedirà di passare sul suo territorio e poi la morte che gli darà degli indizi per arrivare a trovare il topaccio e a recuperare la ricetta tanto sospirati.

TUTTI GLI SPETTACOLI SONO GRATUITI

Obbligatoria la Prenotazione a info@favolava.it
dal 1 Settembre al 17 Settembre ore 20.00

MOSTRA : Le NUOVE Valigie delle fiabe di FAVOLAVA’ presso il Chiostro di San Giorgio Sabato 18 e domenica 19 dalle ore 10.00 alle 12,30 dalle 15 alle ore 18.00

Per il Progetto “Baratto della Fiaba “ : Le fiabe della Lessinia
“Le fade del Monte Sabbionara “ e “ La Fada Lissa Lassa “
a cura di Cristina Barreca e Giuditta Poli della Scuola dell’ l’Infanzia di Boscochiesanuova,

- Per il Progetto “Baratto della Fiaba “ : “IL Fatto è...” fiaba di Jack Tessaro Scuola per l’Infanzia di Poiano presentata dalla Maestra Morena Ferrari

- La Bambina che aveva freddo alle Ali “ di Lucia Bertell La valigia è dedicata alla nostra cara Lucia che è stata preziosa proprio all'alba della storia di Favolavà e del nostro progetto,
Sarà a disposizione il libretto della storia per i bambini ( fino a esaurimento )

Le fiabe dei Diritti : Pinocchio, Don Chisciotte, la Divina Commedia Tre Storie che fanno parte del progetto europeo RIGHT per la promozione in alcuni paesi Europei dei diritti attraverso le Fiabe in Valigia di Favolavà realizzate da Marco Scacchetti per il Polo Europeo della Conoscenza:

Favolavà quest’ anno torna al Chiostro della chiesa di San Giorgio e siamo felici di invitare tutti al nostro appuntamento annuale con il Tocatì: con gli spettacoli e una piccola mostra di burattini

La Pandemia ci ha chiuso in casa...ci ha allontanati, insospettiti....ci ha messo il dubbio che gli altri possano essere un rischio e non una ricchezza....
E' importante ricominciare.. da dove ?? … dal ritrovarci, riconquistare abbracci e gioia di incontrarci.. Favolavà, con i Teatrini delle fiabe, da sempre cerca proprio questo.

Quest’anno Favolavà ha scelto di parlare di una persona speciale, Lucia Bertell che è venuta a mancare nel 2018, che è stata preziosa proprio all'alba della storia di Favolava e del nostro progetto, e che ci ha lasciato una fiaba:” la bambina che aveva freddo alle ali “che abbiamo voluto accogliere nella nostra miniera di cose preziose le nostre valigie che mettiamo a disposizione di tutti

Preziosa come l’esperienza del nostro progetto “Baratto della Fiaba” che ha portato le maestra Cristina Barrera, Giuditta Poli e i bambini dell’infanzia di Bosco, in collaborazione con Favolavà, a realizzare la valigia con le Fiabe della Lessinia,

Il Tema dell’ Acqua di questa edizione del Tocati, ci ha dato lo spunto per continuare la nostra ricerca iniziata nel 2016 con la Turandot: abbiamo scelto di parlare di un lago, appunto, il Lago dei Cigni che Marco Scacchetti ed Emanuela Bonizzato rappresenteranno coi burattini per i bambini…

La speranza che degli Extraterrestri con l’aiuto dei bambini, vengano a salvare il nostro pianeta è una fiaba ideata da Paolo Bussolin a cui si ispira lo spettacolo di Favolavà “ La Galassia di PuntLalla “ che rappresenteremo Sabato 18 alle 17.30 Pulcinella non poteva mancare l’appuntamento: Peppe Follo con Rosella Sterzi chiuderanno l’avventura al Chiostro, Domenica 19 alle 17.00 con lo spettacolo Pulcinella e la ricetta magica.

La consueta MOSTRA presso il Chiostro aprirà Sabato 18 fino a Domenica19 alle ore 17.00 e sarà dedicata alle “ Ambientazioni” delle fiabe con i burattini delle valigie…. Dal mese di Ottobre riprenderà la possibilità di prendere gratuitamente i nostri teatrini con le Fiabe vecchie e nuove a vostra disposizione: presso la Biblioteca Civica in via Cappello oppure presso la nostra sede alla Casetta della Pace i via Enna 12
Per tutte informazioi vedi il sito www.favolava.it o scrivi a info@favolava.it

Le ali di Lucia

Lucia Bertell, anche dopo la sua improvvisa e prematura scomparsa nel 2018, è nel cuore di molti che ne hanno potuto apprezzare la speciale qualità umana nell’attraversamento di molteplici territori dell’esistente, come un’equilibrista che con sapienza si mantiene sul filo precario della costante ricerca militante, orientata ai processi di cambiamento sociali, ambientali e politici, con un’inclinazione al protagonismo femminile: dagli anni giovani di Mimesis, associazione universitaria di cultura e servizi, alla costituzione di Studio Guglielma, cooperativa di ricerca, progettazione e creazione sociale, dall’ambito accademico come Ricercatrice in Sociologia del Lavoro, con la co-fondazione di TiLT/Territori in Libera Transizione, un laboratorio inter-universitario di ricerca sulle nuove pratiche di cittadinanza, alle pubblicazioni nell’ambito delle nuove forme di produzione e organizzazione delle economie diverse e della qualità della vita lavorativa.

La presentazione di questo spettacolo di burattini, che mette in scena una storia scritta da Lucia, intende però restituire e mettere in luce un’altra sua inclinazione, più intima, ma non meno poderosa. Nel suo tenere insieme, con un filo da ricamatrice, nel suo reggere paziente e tenace tensioni e criticità di aspetti differenti dell’esistente, si manifesta la sua attitudine curiosa e attenta nei confronti del dissonante e dell’altrove, come se proprio dove la tramatura si fa sottile, nella crepa, nello squarcio, ci fosse spazio per la possibilità e la speranza. Da qui la disponibilità all’esposizione dell’incanto, dello stupore, del mistero. Qui forse si radica la sua inclinazione per la poesia, per le fiabe, per la delicatezza delle piccole cose, l’amore per i cani e i voli degli aquiloni, per le parole e il gioco, il pane fatto in casa, il mare… e i burattini, ingenui, comici, sprovveduti alter ego, tanto esposti nei tratti della loro semplice umanità da provocare infine ilarità e compassione anche per noi stessi.

Viviana Roveda

Per le Norme Covid gli spettacoli saranno solo su prenotazione e rispetteranno il distanziamento e sanificazione.

Per prenotare mandare una email a info@favolava.it con nome cognome e un numero telefonico

ATTENZIONE !!

L’accesso allo spettacolo avviene SOLO tramite prenotazione alla nostra email info@favolava.it

Chi ha prenotato dovrà presentarsi 15/20 minuti prima dell’inizio dello spettacolo altrimenti non sarà garantita l'entrata al fine di garantire l’accesso in modo ordinato

Personale addetto sarà presente per monitorare e promuovere il rispetto delle misure di prevenzione

I posti a sedere prevedono un distanziamento di almeno un metro ad eccezione dei nuclei familiari

Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e comunque ogni qualvolta ci si allontana dallo stesso incluso il momento del deflusso

Si raccomanda ai genitori, facendo riferimento al loro senso di responsabilità, di tenere vicino a sé il proprio figlio/a al fine di evitare spiacevoli momenti di assembramento che potrebbero causare contagio
  Indietro
Link
Realgraf
.............
Comunità Europea
.............
Video Favolavà a Teatro 2010
.............